Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 25 ottobre 2020 (483) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Nel nome del Dio Web
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 9034 del 1 settembre 2010 (4934) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La PFM a Pavia
La PFM a Pavia
Un concerto della PFM - Premiata Forneria Marconi - “PFM canta De André e 35 e 1 minuto”, si terrà Martedì 7 settembre alle ore 21.00 al Palaravizza di via Treves, con ingresso gratuito.
Il concerto è organizzato dalla Provincia di Pavia, dal Comune di Pavia e dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia. Dopo i Dik Dik, i New Trolls e Ron, quest’anno è la volta della PFM.
 
Come PFM al completo, o come singoli elementi (vedi Franz Di Cioccio con gli Slowfeet, Mauro Pagani in varie occasioni) non sono “nuovi” alla nostra città.
Delle varie formazioni “storiche” sono rimasti in tre: Franz Di Cioccio, Patrick Djivas, Franco Mussida.
PFM, Premiata Forneria Marconi, è il gruppo rock italiano più famoso al mondo, l'unica band nazionale ad avere scalato la classifica Billboard negli Stati Uniti.
Parlare di loro sembra quasi pleonastico, ma qualche nota biografica mi sembra, comunque, giusto ricordarla.
 
Nascono nei ’60 come “I Quelli”, con Teo Teocoli alla voce solista, Mussida, Di Cioccio, Premoli e Giorgio Piazza (al basso); a questi si aggiungerà Mauro Pagani quando, nel ’72, pubblicheranno (come Premiata Forneria Marconi) l’album "Storia di un minuto". Nel 1973 esce "Photos of Ghosts" primo album per il mercato internazionale comprendente meglio dei due album precedenti. PFM è scritturala dalla Manticore, etichetta inglese fondata da Emerson Lake & Palmer. I testi e la produzione del disco sono di Pete Sinfield, paroliere-poeta dei King Crimson. Nel 1974 Jean Patrick Djivas (ex Area), sostituisce Giorgio Piazza. Nel 1975 in formazione entra Bernardo Lanzetti come voce solista e seconda chitarra. La PFM parte per un tour in Giappone e, subito dopo, volano in USA per la quarta tournée americana. Nel 1976 tornano in Europa per la quarta tournée inglese; memorabile la visita della Regina Madre durante le prove del concerto alla Royal Albert Hall. Al rientro in Italia Mauro Pagani lascia il gruppo e, nel ’78, anche  Lanzetti lascia il gruppo per intraprendere la carriera solista. Nel 1979 esce "De André e P.F.M. in concerto", una apparente inedita collaborazione artistica tra le due realtà musicali, un gruppo e un cantautore (in realtà, ancora con il nome di “I Quelli”, nel 1970 partecipa all’incisione de’ “La Buona Novella” e, come session man negli studi Ricordi, partecipano alle incisioni di altri artisti come Lucio Battisti -in quasi tutta la sua produzione a partire dal 1969- Mina, e Adriano Celentano) PFM accompagna Fabrizio De André in un memorabile tour con la collaborazione del tastierista Roberto Colombo e del violinista Lucio Fabbri che sostituirà poi definitivamente Pagani. Dall’’87, pur non sciogliendosi mai ufficialmente, i singoli membri seguono progetti individuali e come PFM pubblicano antologie e Live Album.
 
Dieci anni dopo, nel ’97, rientrano in studio e pubblicano il nuovo album “Ulisse” e nel 2000 "Serendipity"; seguono tournè e dischi Live. Nel 2005 esce “Piazza del Campo” CD e DVD live, registrato a Siena e il nuovo disco in studio “Dracula”. Parte il tour teatrale con tre diverse produzioni: “Stati di Immaginazione” – “PFM in concerto” e “PFM canta De André”, pubblicato in CD+DVD nel 2008. Nel 2010 esce “A.D. 2010 LA BUONA NOVELLA”, rilettura del famoso concept album di Fabrizio De André sui Vangeli Apocrifi; a quarant’anni dalla pubblicazione del concept album (1970), PFM ha deciso di riarrangiare tutto il lavoro, rivestendolo con la sua musicalità ed inserendo persino contributi inediti.
 
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 01/09/2010 (9034)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool