Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 27 febbraio 2021 (372) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Gli sposi e la Casa
» Sua Maestria
» Home
» Bentornata Primavera!
» PaviArt - Settima edizione
» Gli Sposi e la Casa
» PaviArt
» Next Vintage
» Made in Pavia
» HOME 2018 – Fiera mercato della casa e degli accessori di Pavia
» 1^ Fiera del disco
» Gli Sposi e la Casa
» OltreWedding
» Mostra Mercato di Primavera
» PaviArt
» Home
» Mercatino di Natale a Pavia
» Gli Sposi e la Casa – XXII edizione
» Next Vintage
» MineralPavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 9075 del 17 settembre 2010 (3839) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Libri, editori e molto altro ancora...
Libri, editori e molto altro ancora...
Al Castello di Belgioioso, nel fine settimana, si festeggia il 20° anniversario di Parole nel Tempo, appuntamento di fine settembre con la mostra mercato che rappresenta ormai un punto di riferimento per l’editoria di qualità.
 
Lettori ed editori si incontrano nelle belle sale del castello, dove si assiste ad un lento e pacato via vai di appassionati, che scelgono di venire per rintracciare titoli altrimenti introvabili o per scambiare due chiacchiere con i rappresentanti del settore.
Qui si potrà trovare di tutto: dai nomi affermati nel panorama editoriale, ai marchi emergenti da poco affacciatisi sul mercato. Una scelta che vuole tener conto della qualità e al tempo stesso proporsi come luogo di esordio e pregiata vetrina per le novità nazionali.

In questa edizione, per i giovani lettori è stato pensato Percorsi di libreria, uno spazio dedicato alla narrativa e editoria per l’infanzia e l’adolescenza.
La “libreria” sarà particolarmente piacevole per tutti coloro che da sempre mirano alla qualità dell’offerta più che alla quantità e alla commerciabilità: un contenitore accogliente e fantasioso dove il libro e il gioco educativo e creativo saranno i “protagonisti”.
Meravigliosi laboratori creativi coinvolgeranno i bambini e le loro famiglie e, a disposizione di tutti, ci saranno giochi simpatici, morbidi e colorati, colori, paste per modellare, carte variopinte e materiali di ogni genere per creare, realizzare, fare e disfare nel bel mezzo di tante storie da ascoltare.

Inoltre grazie a O Barra O edizioni sarà possibile ammirare il Castello di Belgioioso e il suo vasto e antico territorio dall'alto.
Infatti, con il sostegno di Nasoallinsù, O barra O edizioni propone ai lettori che acquisteranno due libri del suo catalogo una salita panoramica a bordo della mongolfiera situata nel parco del Castello. (I voli, soggetti alle condizioni meteorologiche, sono previsti per domenica 26 settembre nelle fasce orarie 10.00-12.00 e 16.00-18.00)

Altra particolarità di quest’anno è il gemellaggio tra Parole nel Tempo e la piccola fiera Bazlen, che permetterà di mettere a diretto confronto alcune fra le migliori realtà editoriali italiane in un luogo consono alla discussione, dando profondità e spessore alla riflessione sul mondo delle idee, in un paese di non lettori come l’Italia che proprio per questo ne ha un bisogno disperato.

Tra gli eventi collaterali si segnala Scrittori nel tempo. La mostra-mercato rende omaggio ai grandi scrittori che hanno partecipato in questo ventennio alla manifestazione celebrandoli con una mostra a loro dedicata. Tra questi Paolo Volponi, Maria Corti, Alda Merini, Guido Davico Bonino, Folco Portinari, Arturo Schwarz, Edoardo Sanguineti e Giuseppe Pontiggia.

Trovano posto a corredo della manifestazione anche Stampa Alternativa compie 40 anni, Antologia privata, Come si diventa Gianni Brera e Voci nel Castello.

È il 1970 quando Marcello Baraghini registra in Tribunale la testata periodica Stampa Alternativa, sul modello delle Alternative Press inglesi e americane. L’attività, agli inizi, si svolge come agenzia di controinformazione, attraverso una scarna pubblicazione periodica e numerosi opuscoli. Nel 1979 diventa casa editrice, ma è solo nel 1989 che si fa strada l’idea di portare alle estreme conseguenze il discorso del libro economico, anzi supereconomico, di qualità, per di più sorprendente e provocante. L'idea si concretizza nella collana dei libri "Millelire". Nel 2009 nasce la collana "Senza finzione", inchieste alla vecchia maniera, che affrontano tematiche scomode.

Antologia privata è la mostra a cura di Gabriele Dadati dedicata a Davide Corona, prima esposizione in cui si può ammirare la produzione recente dell’artista, ormai da quattro anni impegnato nella realizzazione di tele in cui protagonista è il rapporto tra un lettore e il libro scelto, tele in cui l’ambientazione è uno scorcio d’interno ricorrente che tiene lontano qualsiasi intralcio.

Come si diventa Gianni Brera, libri e dintorni di un grande giornalista è, invece, una mostra fotografica e non solo che ripercorre la vita di uno dei più importanti giornalisti italiani.
Grande innamorato dello sport, Brera era unico e poteva scrivere di tutto. Ha creato e dissacrato miti, ha litigato con mezzo popolo italico, ha diviso il Belpaese su Rivera e Mazzola, su Coppi e Bartali. Ha inventato termini e linguaggi e non c’è grande campione del calcio che non abbia letto e studiato la sua "Storia critica del calcio italiano". Per non parlare dei suoi primi testi (anni Cinquanta) sull'atletica leggera (Epoca e Gazzetta dello sport), o i primi saggi di ciclismo ("L'avvocato in bicicletta") o quelle indimenticabili storie su Fausto Coppi, ("L'airone bianco che non vola più"). Ma anche saggi di storia, romanzi, gastronomia e vini (Oltrepò e San Colombano la sue grandi passioni).

Organizzata dall’Associazione Amici del Castello di Belgioioso, con il concorso dei Comuni aderenti al Consorzio Terre del Basso Pavese e la partecipazione del Comune di Belgioioso, la rassegna Voci nel Castello coniuga la diffusione dell’attività artistica dal vivo con la valorizzazione del patrimonio storico-artistico del territorio ed in particolare con il concetto di Ville di Delizia, luoghi di piacevole soggiorno in cui l’aristocrazia milanese nel XVII e XVIII secolo coltivava le arti della musica, del teatro e della poesia.
 
 Informazioni 
Dove: Castello di Belgioioso
Quando: 25 e 26 settembre 2010, sabato e domenica orario continuato dalle 10.00 alle 20.00.
Per informazioni: tel. 0382/969250 - 970525 - fax 0382/970139, e-mail: info@belgioioso.it
Ingresso: biglietto intero 8,00 euro - ridotto 5,00 euro (giovani e studenti max 25enni possono usufruire del biglietto ridotto)
 
 
Pavia, 17/09/2010 (9075)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool