Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 23 ottobre 2020 (182) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 9193 del 29 ottobre 2010 (2147) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Dal blues al jazz al rock
Dal blues al jazz al rock
Vediamo un po’ cosa ci offre il panorama musicale pavese per questo fine settimana e per l’inizio della prossima, tra cambi di ora legale e lungo “ponte”.
 
Per gli amanti del blues consiglio, Venerdì 29, il concerto dei Rude Mood 4 dischi di brani originali pubblicati per la UltraSound, vincitori nel 2009 del BLUESIN (il concorso del Pistoia Blues Festival), reduci da un tour di successo in Irlanda, rappresentano oggi la “crema” del blues nostrano. Mai un concerto uguale all’altro, sprizzano genuinità da tutti i pori (oggi cosa molto rara) e regalano emozioni e buone vibrazioni.
 
Sabato 30, per gli amanti del jazz e della buona cucina, un incontro gastronomico musicale: una cena con concerto del "Magazine jazz quartet"; jazz-acid jazz e funk per una formazione che vede al pianoforte il pavese Marco Scabini
 
Mercoledì 3 Novembre, ancora blues con un concerto imperdibile: quello di Jimmy Burns.
Jimmy Burns è nato nel 1943, quando aveva dodici anni la sua famiglia si spostò a Chicago. Inizialmente iniziò a cantare in un gruppo gospel, i Gay Lite, poi, a sedici anni, passò nei Medallionaires con cui fece le prime registrazioni discografiche. Negli anni '60 incise diversi singoli soul e verso la fine di quel decennio formò la band Jimmy Burns and the Gas Company. Negli anni '70 e '80 ridusse gli impegni musicali e si limitò a suonare nei club rimanendo sempre nei dintorni di Chicago. A metà degli anni '90 riprese l'attività musicale a tempo pieno.
 
Se vogliamo spingerci un po’ più in la nella settimana, troviamo l’ultima occasione (per il 2010) di assistere ad un concerto dei Lowlands in formazione completa.
I pavesi Lowlands (capitanati da Edward Abbiati) sono stati la vera rivelazione di questo primo decennio: debuttano nel 2008 con il loro album d'esordio "The Last Call", ottimamente ricevuto dalla stampa internazionale "4 stelle su 5 dai critici di Maverick, bibbia del country, entrati nella «top ten» di Miles of Music, il principale negozio online di musica folk, un giudizio esaltante (9 su 10) da Americana UK,  importanti passaggi radiofonici in RAI, Radio 101, BBC (uk), PRS (australia) e nella top 50 internazionale della ROOTS MUSIC REPORT. Segue nel 2009 il mini album " EP Vol.1" che conferma nuovamente le 4 stelle di Maverick, 5 stelle da music review unsigned ed e' anche disco consigliato dalla rivista italiana BUSCADERO. Un tour acustico che tocca diverse regioni spinge la band a regalare, via download gratuito un bootleg acustico. Suonano in tutta Italia e all'estero e, nel 2010, esce Gypsy Child, il nuovo album (stavolta distribuito dalla IRD in tutta Italia) che tra violini, hammond, chitarre distorte, pianoforte e organi rispecchia fedelmente il loro live sound.
 
 Informazioni 
Rude Mood
Quando: Venerdì 29 Ottobre
Dove: Spaziomusica, Pavia
 
Magazine jazz quartet
Quando: Sabato 30 Ottobre
Dove: Agriturismo Sofi Turna, Torre D’Isola, Pavia
 
JIMMY BURNS (Chicago, U.S.A.) - blues
Quando: Mercoledì 3 Novembre
Dove: Spaziomusica, Pavia
 
Lowlands
Quando: Sabato 6 Novembre
Dove: Spaziomusica, Pavia
 

Furio Sollazzi

Pavia, 29/10/2010 (9193)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool