Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 25 novembre 2020 (361) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Cinofilia… che passione!
» Esposizione Cinofila Lomellina, XX edizione
» Trekking a 6 zampe in Oltrepò
» Omaggio a sua "Felinità"
» I gatti più belli del mondo
» Giornata di Birdgardening
» Una giornata da bassotti...
» Gufi in aula e nel bosco
» Fatti adottare da un gatto
» Zampettando in collina
» Festival Pet's: lasciatevi adottare!
» 19^ Esposizione Cinofila Lomellina
» La Vernavola a 6 zampe
» Guinazaglio rosa... e non solo!
» Vivere con gli animali
» Cassette-Nido fai da te
» Ristorante per uccellini
» 3^ Mostra felina internazionale a Vigevano
» Buone maniere a quattro zampe
» Esposizione Cinofila Lomellina

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 9444 del 4 febbraio 2011 (3561) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Festa del Gatto 2011
La locandina della manifestazione
È celebrata dall’inizio degli anni Novanta nelle maggiori città italiane, e quest’anno approda anche a Pavia. Si tratta della Festa del Gatto, che si celebra il 17 febbraio. La scelta della data è simbolica: in febbraio, nel segno zodiacale dell’acquario (segno di libertà e di amore per l’arte), il 17 come antidoto alla superstizione che ha a lungo attentato (e a volte ancora oggi, all’esordio del terzo millennio!) alla serenità e all’integrità di questi nostri affascinanti compagni nel viaggio della vita.
Eppure il gatto riempie le vie delle nostre città con la sua presenza discreta e sorniona. E si offre a chi lo ammira in tutta la innocenza e la sua bellezza.
 
Lo sanno gli artisti che dal gatto hanno preso ispirazione: musicisti, pittori, scrittori, e anche autori cinematografici. Chi non ricorda Gatto, coprotagonista, insieme a Audrey Hepburn, di Colazione da Tiffany o il persiano bianco del capo della Specrte? Non si può poi parlare di Gino Paoli senza canticchiare La gatta (quella “con una macchia nera sul muso”…); o ancora andare con la mente all’Olympia di Manet, dove un gattino nero è ai piedi della splendida donna nuda; o ripensare ai racconti di Edgar Allan Poe e ignorare il capolavoro dedicato al Gatto nero… Quanta arte tra le zampe di un gatto!
 
E proprio uno squarcio su questa particolare fetta di arte sarà il filo conduttore della manifestazione che si terrà dal 15 al 18 febbraio a Pavia. Per tre giorni, alle 17.30, si parlerà di gatti nell’arte: con Emanuele Vicini per “Gatti dipinti”, ovvero il gatto nella pittura rinascimentale; Roberto Figazzolo che, con “Gatti in primo piano”, affronterà un excursus sul gatto nel cinema e Annalisa Gimmi per “Gatti tra le pagine”, incontro sulla figura del gatto nella letteratura.
 
Per l’ultimo pomeriggio è in programma (alle 16.30) una tavola rotonda per parlare de “I diritti degli animali”. Già, perché gatti non sono solo i viziati felini di casa, abituati a vivere sui cuscini e a mangiare cibi raffinati. Sono gatti anche quelli di strada, i randagi, spesso vittime di soprusi… e se è vero ciò che ha detto Gandhi - “La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali” -, fa pensare ciò che già il poeta latino Ovidio affermava nel I secolo a.C.: “La crudeltà verso gli animali è tirocinio della crudeltà contro gli uomini”. Oggi, fortunatamente la legge protegge gli animali, e punisce chi fa loro del male con pesanti ammende e anche con la detenzione.
Di questo e d’altro, parleranno l’avvocato Alessandro Oteri, il veterinario Giorgio Oldani (della clinica Sant’Anna di San Martino Siccomario) e l’assessore all’ambiente Massimo Valdati poiché, ci sono molte colonie feline a Pavia, e sono di proprietà del Comune, che provvede alla loro difesa e alla sterilizzazione, appoggiando l’emerita attività di decine di volontari.
L’incontro si concluderà con l’esecuzione di alcune canzoni ispirate ai gatti da parte di Angela Villa.
 
Nel’ambito della festa saranno esposte immagini di gatti di strada scattate per le vie della nostra città dal fotografo Pierino Sacchi.
 
Zoodom, che insieme alla libreria Feltrinelli sponsorizza l’evento, raccoglierà scatolette per i gatti randagi e per il rifugio del cane di Travacò... Chi ama gli animali, lasci una scatoletta: un piccolo aiuto concreto per altri amici.
 
 Informazioni 
Dove: presso la libreria Feltrinelli di via XX settembre, 21 - Pavia
Quando: dal 15 al 18 febbraio 2011, alle 17.30 (alle 16.30 per venerdì 18)
 
 
Pavia, 04/02/2011 (9444)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool