Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (921) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Giorgia, che sorpresa!
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 9609 del 29 marzo 2011 (2193) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tamboo torna ai primi amori
Tamboo torna ai primi amori
Gira e rigira, dopo tante escursioni negli stili più disparati e diversi, cambi di formazione, di immagine e di denominazione, il buon Tamboo (alias Sergio Tamburelli) alla fine è tornato al suo primo amore: Louis Armstong.
Lo fa con la Armstrong Revue, composta (oltre che da lui) da Andres Villani (Sax), Gianni Satta (Tromba e Cornetta), Nicola Oliva (chitarra), Ezio Rossi (Basso) e Liano Kiappa (batteria).
Con questa formazione ha registrato un CD, “Bocca a sacco”, che vede la partecipazione anche di Claudio Perelli al clarino.
 
Tutti ottimi musicisti, hanno realizzato un disco impeccabile dal punto di vista della parte strumentale e Tamboo, da parte sua, trova la sua “cifra” definitiva interpretando, con amore e tanto rispetto, una serie di brani di Armstrong tra i suoi più famosi.
Tamboo riesce ad imitarlo alla perfezione, ma evita di calcare troppo la mano in certi “rochi” che rischierebbero altrimenti di trasformare in una “macchietta” quella che è una interpretazione rigorosa.
 
Ecco così che riprendono vita All of Me, C’est Si Bon, Hello Dolly, What a Wonderful World, We have all the time in the world, ma anche la famosa Mi Va di Cantare che il vecchio Satchmo interpretò in uno storico Festival di Sanremo. Fu grottesco il fatto che abbiano dovuto allontanarlo dal palco perché lui voleva continuare a cantare e suonare e non si capacitava del fatto che l’avessero fatto venire dagli Stati Uniti per cantare una sola canzone e stare sul palcoscenico per quei ridicoli 3 minuti!
Nove brani, quindi, per celebrare e ricordare uno dei più grandi jazzisti che il mondo abbia avuto.
 
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 29/03/2011 (9609)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool