Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 6 luglio 2020 (934) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 9611 del 29 marzo 2011 (4755) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le Scuderie riaprono con Cranach, Tintoretto, Bernini
Le Scuderie riaprono con Cranach, Tintoretto, Bernini
Ripartono gli appuntamenti espositivi presso le Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, con una nuova stagione culturale che apre nel segno della pittura italiana.
 
Dopo tre anni ricchi di successi, segnati dalla presenza di eventi artistici di grande richiamo e di alto profilo scientifico, dal 2 aprile al 17 luglio 2011 la sede espositiva pavese ospita la mostra Cranach,Tintoretto, Bernini e i capolavori della Galleria Nazionale d’Arte Antica di Trieste.
                 
Promossa da Comune di Pavia e Musei Civici di Pavia e realizzata da Alef - cultural project management, l’esposizione rappresenta un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati della grande arte italiana, che acquisisce un significato più profondo se si pensa in rapporto alle celebrazioni per l’anniversario dell’Unità d’Italia.
 
In mostra una selezione di circa cinquanta opere di scuola veneta, lombarda, genovese, emiliana, toscana e napoletana, provenienti dalla triestina Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Economo, sede della soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoatropologici del Friuli Venezia Giulia.
 
La mostra ospita capolavori compresi tra il XV e il XVIII secolo, come ad esempio Ritratto d’uomo del Tintoretto, Diana e le ninfe sorprese da Atteone di Lucas Cranach il Vecchio, il Cristo deposto di Gian Lorenzo Bernini o ancora Madonna con Bambino e san Giovanni Nepomuceno di Pompeo Batoni.
Per varietà tematiche e poetiche affrontate e per la completezza nel riproporre i momenti più rilevanti dell’evoluzione artistica nel corso dei secoli, il percorso espositivo si dimostra articolato e di grande richiamo: un vero e proprio viaggio nella storia dell’arte italiana e nelle sue variazioni stilistiche. Come osserva il Soprintendente Luca Caburlotto, la mostra si propone come “momento di godimento e oggetto di ammirazione”, la cui presenza a Pavia è del tutto eccezionale.
 
Le opere in mostra sono, infatti, parte di una collezione permanente che la città lombarda ha l’occasione unica di ospitare sotto forma di esposizione temporanea.
A rendere l’appuntamento artistico ancora più coinvolgente è il suo accostamento alle scenografiche
sale storiche delle Scuderie di Pavia, connubio di raro fascino che saprà incantare il pubblico.
 
 Informazioni 
Dove: Scuderie del Castello Visconteo, viale XI Febbraio, 35 - Pavia
Quando: dal 2 aprile al 17 luglio 2011, orari: martedì - venerdì: 10.00-13.00 / 15.00-18.00; sabato, domenica e festivi: 10.00-13.00 / 14.00-19.00.
Biglietti: intero: 7.00 euro, ridotto convenzionati: 6.00 euro, ridotto: 5.00 euro.
L’acquisto del biglietto di ingresso a uno degli appuntamenti espositivi previsti al Castello Visconteo di Pavia (mostra Leonardeschi. Da Foppa a Giampietrino: dipinti dall’Ermitage di San Pietroburgo e dai Musei Civici di Pavia, mostra Cranach, Tintoretto, Bernini e i capolavori della Galleria Nazionale d’Arte Antica di Trieste, visita alle collezioni dei Musei Civici di Pavia) dà diritto alla riduzione sul biglietto di ingresso a una qualsiasi delle altre iniziative in corso.
Per informazioni: tel. 02/45496873 – 0382/538932 (dal lunedì al venerdì: 10.00-13.00 / 15.00-18.00); e-mail: info@scuderiepavia.comsegreteria@scuderiepavia.com

 

Comunicato Stampa

Pavia, 29/03/2011 (9611)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool