Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 3 luglio 2020 (1019) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Apre in Varzi Bottega Oltrepò
» Visita alla Cascina di Sant' Alessio
» Musei divini
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Pop al top - terza tappa
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
» Verso l’estate con gusto
» Cantine Aperte
» Oltrepò WineMi Week
» Salami d’Autore
» Oltre Cheese
» La cultura del gusto a chilometro zero
» Il MEC incontra l’Italia
» Di sagra in sagra
» Bollicine in Castello
» Presentazione del salame crudo della Bassa Pavese
» Calici di fine estate
» “Terre a Confronto”
» La città del Gusto
» Un panino in centro

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Apre in Varzi Bottega Oltrepò
» BirrArt 2019
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Pop al top - terza tappa
» Sagra della ciliegia
» Birre Vive Sotto la Torre
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 9894 del 27 giugno 2011 (3354) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La festa del Sangue di Giuda
Uno scatto dal primo appuntamento del ciclo
Se domenica sera nel capoluogo circa seimila amanti del buon vino hanno “invaso” il Ponte Coperto di Pavia per il Cruasé e le bollicine Metodo Classico dell’Oltrepò Pavese – 7500 le degustazioni servite e  1500 bottiglie stappate alla manifestazione Millebolle – per sabato prossimo l’appuntamento è a Canneto Pavese, dove curiosi ed enoturisti sono invitati a rendere omaggio al Sangue di Giuda.
 
Del resto gli organizzatori l’avevano promesso che Degustando Canneto non era finito con l’evento di marzo ed infatti ecco un nuovo appuntamento: “La festa del Sangue di Giuda”, una “dolce serata in compagnia, durante la quale il vino dei produttori locali incontra i dolci, in particolare quelli della pasticceria Liviero di Santa Maria della Versa.
Ad allietare ancor più la serata saranno la Sangria di Sangue di Giuda e la musica dal vivo di Ermanno Bidone e Davide Delmonte.
 
Il vino “Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese” è ottenuto solamente con le seguenti uve: Barbera, minimo 25% e massimo 65%; Croatina, minimo 25% e massimo 65%; Uva rara, Ughetta e Pinot nero congiuntamente o disgiuntamente, fino a un massimo del 45%.
La zona di produzione delle uve è principalmente quella della prima collina di Canneto Pavese e dei comuni adiacenti.
Il vino si presenta alla vista di colore rosso rubino intenso con un odore vinoso intenso; il sapore è pieno, di corpo e dolce, vivace e leggermente tannico.
È obbligatorio indicare in etichetta sempre l'anno di produzione e sulla bottiglia deve essere presente il marchio collettivo distribuito dal consorzio tutela vini dell'Oltrepò Pavese.
Abbinamenti: si apprezza maggiormente con formaggi piccanti secchi e con dolci a base di marmellate; quando il residuo zuccherino è al minimo si abbina anche con salumi e primi piatti saporiti.
 
È l’alternativa alla solita “Festa della Birra” - ha dichiarato Armando Colombi vice-delegato O.n.a.v. Pavia e promotore dell’evento - ma sopratutto una nuova idea di festa popolare, dove al centro c'è uno dei vini simbolo di Canneto ed intorno la buona musica, gustosi dolci e l'allegria. Il ciclo di eventi “Degustando Canneto” è realizzato con il contributo del Comune e della Proloco ma sopratutto grazie alla voglia delle aziende cannetesi di mettersi in gioco e alla prova”.
 
La squadra Proloco - dichiara Maria Pia Zavatarelli - ha in programma grandi progetti per la valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti. Era da tempo che aspettava l’occasione di poter creare sinergie collaborative esterne per promozionare e far conoscere con semplicità ma in modo attento e completo i vini e le tipicità di Canneto Pavese e ci si occuperà, durante la serata, di condurre gli avventori tra le tantissime etichette presenti, facendo conoscere Canneto attraverso il buon vino”.
 
Venire alle feste del ciclo “Degustando Canneto” - ha dichiarato poi il Sindaco di Canneto Pavese Francesca Panizzari -, è il modo migliore per scoprire dal vivo i nostri pluripremiati vini. I produttori della nostra prima collina infatti ricevono ogni anno decine di premi e menzioni da guide e riviste del settore e sono a volte più famosi all’estero che in Italia, la riprova sta nel fatto che nei giorni scorsi un grande quotidiano nazionale parlando in ben due pagine dell'Oltrepò non abbia citato e neppure segnalato sulla mappa i comuni di Canneto Pavese, Cigognola, Castana e Montescano. Un controsenso che vi invito a verificare di persona venendo a fare dell'enoturismo nei nostri Comuni…”.
 
Per concludere una dichiarazione di Riccardo Fiamberti neo-eletto alla Provincia di Pavia con la lista civica di Daniele Bosone. “Un Oltrepò conosciuto in Italia e nel mondo per i vini di qualità, per l'accoglienza e per il territorio incontaminato; questo è l'obbiettivo che ci siamo dati ed è giusto che il rinnovamento d’immagine parta dal comune dove sono stato Sindaco tanti anni e si espanda in tutta la provincia”.
 
 Informazioni 
Dove: sabato 2 luglio 2011, ore 21.00
Quando: Parco Comunale (o al Centro Chiesa in caso di maltempo) - Canneto Pavese
Per informazioni: e-mail: degustandocanneto@tiscali.it
 

La Redazione

Pavia, 27/06/2011 (9894)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool