Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 18 febbraio 2018 (699) Qual Buon Vento, navigante! » Entra
 Pagina inziale » Monumenti » Elenco monumenti » Castello Procaccini
Castello Procaccini
Castello Procaccini
 
Ubicazione: La dimora si trova nel cuore del territorio comunale di Chignolo, a nord-est del centro abitato.
Datazione: Tredicesimo secolo.
Cenni storici: Il nucleo originario del castello risalirebbe al 1200 ma, nel corso dei secoli, soprattutto nel XVI, il castello ha perso la sua destinazione primaria trasformandosi da avamposto bellico fino ad elegante dimora di campagna (secolo XVIII).
Fu il cardinale Agostino Cusani ad ampliare il cortile e a plasmare il giardino secondo i dettami della moda 'all'italiana'.
È considerato una fra le più sfarzose residenze lombarde.
Aspetti artistici: Questo motivo di coronamento con loggia e ballatoio, che interessa il fronte del castello, ricorre anche nell'imponente torre centrale, anch'essa a base quadrata. Quest'ultima, così come le due torrette cilindriche che raccordano i due avancorpi della facciata innalzandosi oltre la linea della gronda, culmina con merlature a coda di rondine.
Le finestre, rettangolari sulle facciate rettilinee e ovali nelle torrette ricurve, sono contornate di bianco.
Al castello si accede mediante due scaloni centrali curvi di gusto settecentesco che, in corrispondenza delle due torrette, si aprono sul piazzale semicircolare terrazzato d'ingresso.
Un'edicola-belvedere e un laghetto si affiancano a statue, gazebi e fontane creando angoli idilliaci che arricchiscono il vasto parco circostante.
All'interno è possibile fare un tuffo nel passato visitando la camera in cui dormì Napoleone Bonaparte e ammirando l'appartamento del Papa (dedicato a Clemente XI). Il salone da ballo è caratterizzato da un pregevole soffitto affrescato che raffigura la gloria delle quattro stagioni.
Lo stato di conservazione complessivo è soddisfacente.
Curiosità: Il castello ospita il 'Museo di Storia della Civiltà Agricola Lombarda', che ripropone alcuni ambienti rurali caratteristici, tra cui la cucina (detta di Corradino di Svevia) che costituisce un tipico esempio di cucina contadina medievale e conserva gli attrezzi utilizzati a quell'epoca per la lavorazione e la preparazione degli alimenti, e il 'Museo Lombardo del Vino' che, situato nelle cantine, raccoglie in dodici sale oggetti e utensili antichi, provenienti dalle zone vitivinicole lombarde.
Informazioni: Il castello è visitabile su prenotazione.
Recapiti
Chignolo Po (PV)
Telefono: 0382/766653

Orari di apertura
da marzo a novembre, domenica e festivi 10.00-12.00, 14.30-18.30

Gli ultimi 10 eventi inseriti
» La leggenda del pianista sull'Oceano
» Pavia ricorda Johann Peter e Joseph Frank
» Tre conferenze sulla psicanalisi a Pavia
» I mille colori di Euroflora 2018
» Futbol – Storie di calcio
» Activators breakfast
» Gioco di squadra
» Verdi legge Verdi
» Baviera. La Terra di Re Ludwig
» 1^ Fiera del disco





I più letti
delle ultime due settimane
» E' Carnevale!
» Steve McCurry. Icons
» Templari: storia e leggenda dei Cavalieri del Tempio
» Immagina Coraggio
» 1^ Fiera del disco
» Futurismi
» La Bottega di Stranivari
» Quà quà attaccati là
» Tornano i Lunatici
» Microrganismi effettivi
» Reading: grandi testi grandi traduttori
» Cross Country Canottieri Ticino
» Dal reportage al sogno
» Catalogna bombardata
» IMPROnte Digitali SHOW
» 200 anni di archeologia...
» I mille colori di Euroflora 2018
» Pavia ricorda Johann Peter e Joseph Frank
» Futbol – Storie di calcio
» Baviera. La Terra di Re Ludwig
» Gioco di squadra
» Verdi legge Verdi
» La leggenda del pianista sull'Oceano
» Activators breakfast


Meteo

MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool